mercoledì 11 maggio 2011

Viennetta HM

Se c'è una golosità che non mi stancherei mai di mangiare è il gelato (comprese le varianti del semifreddo, sorbetto, ghiacciolo, granita....). Non c'è stagione che tenga: nemmeno l'inverno mi ferma ! Lo stesso è per i miei figli, che mangerebbero gelati e semifreddi a colazione, pranzo e cena.... sarà perchè nelle mie tre  gravidanze, vissute tutte in estate, non ho fatto che mangiare ghiaccioli al limone ! E visto anche che il gelato è un alimento sano e completo e rappresenta una buona merenda , l'estate scorsa mi sono dovuta organizzare (da me una vaschetta di gelato artigianale dura un paio di giorni....) e gira qui e gira lì, ho scoperto una base per semifreddo ( qui ) da cui sono partita e con alcune varianti l'ho declinato in ogni gusto possibile: amarena, cioccolato, cocco, amaretto, nutella, menta, fragola, ciocco bianco, pesca e quant'altro. Perciò quando ho letto del contest di Una zebra a pois, Mezzaluna e Shake&Bake, in collaborazione con Kit-Zen, dal titolo Home-made is Better  la prima ricetta a cui ho pensato è stata proprio questa: il mio semifreddo preferito, la Viennetta classica. E con questa ricetta quindi partecipo al loro contest.
Provatela, non vi deluderà! E' molto più buona dell'originale industriale!





VIENNETTA HOME-MADE

600 ml di panna vegetale zuccherata oppure panna di latte fresca+1 cucchiai di zucchero

3 albumi
3 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di rhum
80 gr di ciocco fondente al 70% di cacao
caramello mou (la ricetta qui)
granella di nocciole



Prendiamo uno stampo da plume cake e lo foderiamo con carta da forno, ma solo sui lati lunghi e sulla base: questo ci servirà per sformare più facilmente il semifreddo.Facciamo fondere a bagnomaria il cioccofondente e spennelliamo il fondo dello stampo, sulla carta da forno, in modo da formare una striscia di cioccolato al centro, il resto  mettiamolo da parte. Montiamo 500ml di  panna in una ciotola capiente. In un'altra ciotola montiamo l'albume aggiungendo lo zucchero a piccole dosi, fino ad ottenere una bella meringa lucida e soda. Uniamo la meringa alla panna, mescolando le due masse dal basso verso l'alto, quindi uniamo il rhum ( servirà a mantenere morbido il semifreddo!). Versiamo nello stampo un terzo del gelato, poi versiamo qualche cucchiaio di ciocco fondente, cercando di spargerlo bene e di non metterne strati troppo spessi che sarebbero poi difficili da tagliare, qualche cucchiaio di caramello e una manciata di granella di nocciola.Ripetiamo l'operazione con un secondo strato di gelato, ciocco, caramello e granella e finiamo con l'ultimo strato di gelato, cercando di lisciarne la superficie il più possibile con una spatola.
Mettiamo in freezer per almeno 12 ore , quindi sformiamo molto delicatamente, aiutandoci con le ali di carta da forno. Decoriamo con la rimanente panna montata la superficie del semifreddo con una bocchetta a stella, formando le onde della Viennetta.


clicca e...vedrai!












clicca e vedrai !




Share:

23 commenti

  1. Sembra infinitamente più buona di quella industriale :D
    Anche io in estate vivrei solo di gelati, semifreddi e sorbetti ;)

    RispondiElimina
  2. Mamma che favola!!!!! Stupenda e buonissima ^_^
    bravaaaaaa

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia...arrivooooooo...brava. ciao.

    RispondiElimina
  4. Sembra veramente più buona di quella comprata! Complimenti! :)

    RispondiElimina
  5. che bella! lo so che non è bello dirlo ma ...sembra quella comprata!!!! Cmq è sicuramente più buona complimenti! Buona giornata, Chiara

    RispondiElimina
  6. MA TU SEI LA FATINA DEI FORNELLIIIIIIIII!!!=********************************
    COMPLIMENTISSIMIIIII!!!

    RispondiElimina
  7. è una meraviglia fujiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!:D

    RispondiElimina
  8. E' identica, che meraviglia! Questo dolce mi ricorda l'infanzia, mia nonna pensava fosse adatto per le cene "importanti" e quindi lo comprava sempre... che tenerezza!
    A presto

    RispondiElimina
  9. La perfezione assoluta Fuji! E' un trionfo! Troppo brava sei!
    Un abbraccio cara :)

    RispondiElimina
  10. mamma miiiiiiiiiiiiiiaaaaa!!! e che vuoi che ti dica? pure questo, devi vincerlo tu!!!!!!
    P.S. una delle cose che più mi mancavano quando ero in Costa Rica, era proprio questa... avessi saputo farla in casa!!!
    baciotti

    RispondiElimina
  11. Miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, meravigliosissima è!!! Però, meglio che non la faccio, altrimenti rovinata sono, con tre figli... ;)
    Un bacio

    RispondiElimina
  12. eeee ma pure tu! ma come hai fatto?? sa di soffice e goloso e, e, e non saprei che dire..a casa mia vieni quando vuoi!! e che c'è bisogno di dirtelo??:*****

    RispondiElimina
  13. Carissimo/a
    Sto aggiornando l’elenco dei food blog italiani
    Mi piacerebbe sapere:
    In che anno hai aperto il blog
    Possibilmente la tua città e provincia.

    Grazie
    Puoi comunicarmelo al seguente link (se vuoi)

    http://griglia-e-pestello.blogspot.com/p/food-blog-italiani.html


    sergio.

    RispondiElimina
  14. Ma lo sai che la viennetta è uno dei gelati preferiti dalla mia nipotina? Ora per par condicio, dopo aver fatto il Crabby Patty al fratello, mi sa che gliela devo fare!!!

    :))

    RispondiElimina
  15. Panna,cioccolato e caramello..un connubio a dir poco meraviglioso...(per chi come noi è stragoloso!!)Una buonissima idea per l'estate che è alle porte,sicuramente la proveremo presto questa super-golosità!!

    RispondiElimina
  16. Ma e' uno spettacolo,e' visivamente e' identica a quella industriale .
    Sara' di una bonta' unica.
    Bravissima.
    Un abbraccio e buon pomeriggio.
    Fausta

    RispondiElimina
  17. Eccomi!!!!Mi hai fatto scoprire un bellissimo blog e questa ricetta della viennetta è stupenda (con il mou poi...).Ma come fai a scattare foto così belle? Bravissima.

    RispondiElimina
  18. Quest'anno vorrei faer anch'io la viennetta! Chissà! La tua è venuta bella! Sembra quella vera!! ;)

    RispondiElimina
  19. noooo!!!MA che belllaaaaaa!!!E' ancora più brlla dell'originale!!!
    Complimentoni di cuore e grazie davvero di aver partecipato al nostro contest!

    RispondiElimina
  20. meglio strameglio dell originaleeeeeee e che spettacoloooooooooooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  21. Bellissima ricetta! Volevo provare a farla per il compleanno di mia madre nei prossimi giorni e ti volevo chiedere se era possibile fare il caramello usando quel procedimento che hai usato per dei biscotti al caramello, cioè facendo bollire il latte condensato (biscotti che ho fatto e che sono venuti buonissimi!!!) Grazie mille e complimenti per il blog, lo consulto spesso ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi usare il latte condensato in lattina! Verrà una meraviglia ugualmente! Tanti auguri alla tua mamma e grazie per essere una mia lettrice affezionata! Baci!

      Elimina

AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA L. 633/1941 E S.M.I,, È ESPRESSAMENTE VIETATO RIPRODURRE, COPIARE, PUBBLICARE, TRASMETTERE, DISTRIBUIRE, IN TUTTO O IN PARTE, IN MODO DIRETTO O INDIRETTO LE PAGINE CHE COSTITUISCONO IL BLOG, NONCHÉ IL MATERIALE, TESTI E FOTO, PROTETTI DAL DIRITTO D'AUTORE, CON QUALSIASI MEZZO, SENZA AVER OTTENUTO PREVENTIVAMENTE IL CONSENSO E SOLO A CONDIZIONE CHE VENGA CITATA CHIARAMENTE LA FONTE.

Blog Design Created by pipdig