mercoledì 8 febbraio 2012

Krapfen o bomboloni? L'importante è che siano al forno!

La prossima settimana è già Carnevale...!
Quest'anno non ho tanta voglia di festeggiare con la sagra del fritto. Lo so, lo so... ci sono cose che sono buone solo da...fritte, come le Chiacchiere o la Pignolata.... ma visto il desiderio di celebrare questa festa colorata in leggerezza (per modo di dire...poi vedrete...ahahaha) e soprattutto di essere avvolta da un caldo profumo più che da un puzzo da arbre magique maxi, ho deciso di provare a fare un dolce tradizionalmente fritto come i krapfen (altrimenti detti bomboloni, giusto per parlare come mangiamo) con una cottura al forno .
La prima ricetta alla quale ho pensato, da usare come impasto, è stata la ultra collaudata base dei Doughnuts al forno, vista da Tuki del blog La ciliegina sulla torta. E visto che facendoli al forno ai krapfen tagliamo un bel pò di calorie, possiamo anche permetterci il lusso di riempirli di crema pasticcera... per non farci mancare proprio nulla! Il risultato è stato veramente ottimo.... raccomando solo, per gustarli al meglio, di mangiarli ancora tiepidi, con la crema che deborda a ogni morso... I familiari hanno moooolto apprezzato, quindi deduco dai mugolii che devono essere veramente super!
Alla prossima!

krapfen3c


KRAPFEN AL FORNO
con crema pasticciera

per la crema pasticciera:
250 g di latte
1 uovo
75 g di zucchero
30 g di amido di mais
mezza bacca di vaniglia 


per i krapfen:

1 uovo
225 ml di latte intero tiepido

60 g di zucchero semolato

300 gr di farina manitoba
150gr di farina 00

7g di lievito di birra disidratato

100 g di burro a temperatura ambiente

 i semi di 1/2 bacca di vaniglia

1 pizzico di sale



per decorare:
burro fuso
zucchero semolato


   Prepariamo la crema : incidiamo la bacca di vaniglia: i semi li mettiamo da parte mentre la bacca la facciamo sobbollire con il latte in un pentolino.  Montiamo l'uovo con lo zucchero, uniamo l'amido, i semi di vaniglia e poi il latte intiepidito a filo. Rimettiamo tutto sul fuoco e mescolando sempre, facciamo rapprendere la crema (ci vorranno pochi minuti). togliamo via dalla crema la bacca vuota e versiamola in una ciotola. Copriamola con della pellicola e asciamola raffreddare. 
   Intanto prepariamo l'impasto dei krapfen. Mescoliamo l’uovo leggermente battuto, lo zucchero, il latte, i semi della bacca di vaniglia e il sale. Aggiungiamo circa 2/3 della farina assieme al lievito, impastiamo fino a quando l’impasto non risulterà omogeneo quindi aggiungiamo il burro ammorbidito, precedentemente tagliato a cubetti, un pezzetto per volta, ed impastiamo fino a quando l’impasto non avrà assorbito tutto il burro, circa 5 minuti. Aggiungiamo la farina rimanente, un po’ per volta (non è detto che dobbiate finire tutta la farina), ed impastiamo fino ad ottenere un impasto lucido ed elastico, morbido ma non eccessivamente appiccicoso.Questa prima parte del procedimento può essere fatta anche con la planetaria, altrimenti a mano.
   Versiamo l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e lavoriamolo brevemente, fino a quando non si attaccherà più alle mani. Trasferiamo l’impasto in un recipiente leggermente unto, copriamo con pellicola  e lasciamo lievitare i per circa un ora. Stendiamo l’impasto ad uno spessore di circa 2 cm e con un bicchiere o con un tagliapasta ricaviamo tanti cerchi e li sistemiamo ben distanziati sulle teglie rivestite di carta forno. Lasciamo lievitare per almeno 40 minuti e cuociamo in forno a 200° per 10-12 minuti, sempre con occhio vigile. 
   Una volta cotti, spennelliamoli subito con  burro fuso e passiamoli in abbondante zucchero semolato, quindi mettiamo la crema pasticcera in una siringa per dolci e farciamo ben bene i krapfen.

krapfenc


krapfen1c

on questa ricetta partecipo al contest di Molino Chiavazzo 


 


Share:

49 commenti

  1. Non sapevo si potessero cuocere in forno i krapfen. E' davvero una piacevole scoperta... almeno così avrò una scusa per poterli preparare più spesso (infatti il fritto cerchiamo di evitarlo il più possibile e questo mi complicava molto preparare i bomboloni). E con tutta quella bella crema calda.... mamma mia che voglia di mangiarne uno mi hai fatto venire...

    RispondiElimina
  2. al forno? allora devo provarli al più presto!! Purtroppo non so friggere, uso sempre troppo poco olio perché mi sembra troppo.. ahah!
    E allora mettiamoli in forno :)

    RispondiElimina
  3. devo asolutamente provare la tua ricetta, io li ho sempre fritti e ora mi dici che si può al forno evviaaaaaaa brava cara

    RispondiElimina
  4. Ciao scusa forno ventilato o statico? claudia
    con tutto il freddo che fa in casa in questo periodo, x la lievitazione tengo stufetta in cucina o posso metterli a lievitare in forno leggermente caldo.. se si xfavore puoi dirmi anche li come fare? temperatura, statico o ventilato e se coperto con qualcosa di particolare, forno semi aperto o chiuso?
    La mia signorina me li chiede da diverso tempo e dato che ho dei dispiaceri da dimenticare voglio cimentarmi per poter pensare ad altro almeno per un pò... grazie e complimetni di cuore!!!!!!!!!!!!!! claudia

    PS: e scusa x tutte stè domande :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per i lievitati di solito uso il ventilato, a meno che di una specifica indicazione. Per la lievitazione, avvolgi la ciotola con pellicola e mettila vicina a una fonte di calore: io la metto sopra la stufa . Se vuoi usare il forno, metti la ciotola dentro, accendi per un minuto a forno statico, qualsiasi temperatura...tanto in un minuto produrrà solo un leggero calore, e poi spegni e lasciala lì dentro. Spero che i tuoi dispiaceri volino via presto.... per qualunque domanda sono qui. :)))

      Elimina
    2. Quindi tu non fai i due dishetti sovrapposti, con in mezzo la crema.. ho capito giusto? Io da tempo volevo provare a farli, ma in modo diverso da come hai proceduto tu... mi hai messo voglia, tanto son belli! Mi sa che provvedero' presto... buona giornata!!!

      Elimina
    3. si Teresa, ho preferito mettere la crema dopo....avevo paura che nel forno perdesse un pò di umidità e di asciugasse...:)

      Elimina
  5. Non li ho mai fatti soprattutto perchè il fritto non è che mi venga una meraviglia, questa ricetta al forno pero' mi tenta da morire, li voglio assolutamente fare !!!!

    RispondiElimina
  6. E dopo i donuts al forno tesoro vuoi che mi faccia scappare i bomboloni al forno??certo che no scopiazzo subito la ricetta sono strepitosi!!baci,Imma

    RispondiElimina
  7. Mhmmmmm che meraviglia..al forno poi! segno e entro domani li faccio..troppo buoniiii...bravissima ^_^

    RispondiElimina
  8. Mi sento male ... Fuji questo post è un attentato alla mia sanità mentale, da giorni passando vicino al panificio che c'è accanto al mio lavoro, il mio naso è molestato da profumini di krapfen & co ... ma io tiro dritta, sono bravissima!Oggi però mi sa che un salto ce lo faccio, non troverò questi cotti al forno (che appoggio ed approvo, devono essere squisiti!!), ma almeno non darò di matto, ahahahah!Un bacione

    RispondiElimina
  9. Al forno! Fantastici....che voglia di rifare la colazione!!! :-)

    RispondiElimina
  10. sono spettacolariiii e hai detto benissimo
    l'importante è che siano al forno!!!
    non amo friggere, non friggo mai!! alcune ricette, soprattutto quelle di carnevale se non sono fritte perdono tutta la loro bontà...piuttosto rinuncio a farne
    ma rinunciare ai bomboloni è proprio una grande rinuncia
    quindi segno subito la tua ricetta per farla prestissimo!!!
    grazieee

    RispondiElimina
  11. Io li ho fatti e li ho fritti..li hanno mangiati ancora caldi e la foto che sono riuscita a scattare in fretta era di un vassoio dimezzato... neanche l'interno! La ricetta è quasi uguale alla tua ma chissà perchè sono convinta che i tuoi siano molto ma molto più buoni!!!
    T'adoro sempre
    baciuzzi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci credo nemmeno per un momento... ! Fritti sono super ma questi si difendono benissimo! Baciuzzi e affetto anche a te cataniseddha beddha!

      Elimina
  12. che fantastici bomboloni!!!mi piace molto la tua ricetta!grazie mille!inserita!buona giornata ^_^

    RispondiElimina
  13. Sei un geniooooooooo!!!!! Da fare subitissimo...e la linea ringrazia!!! :-D

    RispondiElimina
  14. Grazie di cuore!!!! per i miei problemi sto cercando "sostegno/confronti" più che altro di persone che come me si trovano a dover affrontare una separazione che però vuole solo mio marito, non io...
    Non è di certo questo lo spazio indicato ma se qualcuno di voi avesse qualche sito valido da suggerirmi vi ringrazio con davvero tanta sincerità!!!!!

    Grazie ancora, se avrò bisogno chiederò altre spiegazioni. ciao!!!! claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tieni duro... la cucina è una buona terapia per non pensare...:) Spero che tu possa trovare presto la serenità che cerchi.

      Elimina
  15. non so perché non vedo le foto...vedo però la manitoba e tutto il resto ma...i buoni propositi??? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il morso infatti l'ha dato mia figlia non io....:) Ma li farò anche con le nostre farine....

      Elimina
  16. Ciao Fujiko!! Sembrano davvero eccezionali!! Quanti cerchi escono fuori con queste quantità? Grazie e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non li ho contati esattamente ... circa 12-15 ... man mano che sfornavo magnavano! Per salvare questi da fotografare ho dovuto lottare con le unghie e con i denti...:P

      Elimina
  17. Al forno?? Non sapevo neanche che si potessero fare. Ho fatto i bomboloni solo una volta e poi ho perso la ricetta, quindi me la copio subitissimo!
    Se ti può interessare ti vorrei invitare al 1° Food Contest organizzato dal magazine femminile Donna In "Sfizia&Delizia". In palio ci sono tanti premi firmati PAVONIdea e possono partecipare tutte le food blogger! Se ti va vieni a partecipare e ovviamente puoi invitare chi vuoi e spargere la voce, a noi faresti solo un piacere!!
    ti lascio il link

    http://www.donna-in.com/2012/02/1-food-contest-di-donna-in-sfizia-delizia/

    Grazie a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'invito... verrò a dare un'occhiata di sicuro! :)

      Elimina
  18. sono le 12.30. Sai che è reato farmi vedere queste foto stupende proprio quando è ora di pranzo ma non ti puoi muovere dalla scrivania????? Fujiko, tu attenti alla mia salute mentale! ; )

    RispondiElimina
  19. Anche io li ho provati e devo dire che sono una vera delizia! Hai un bellissimo blog, con bellissime fotografie! Se hai voglia, passa a trovarmi, mi farebbe molto piacere! Buona giornata e a presto!

    RispondiElimina
  20. Li voglio assolutamente provare!!però ho solo lievito di birra fresco..quanti grammi ne dovrei mettere al posto del lievito disidratato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di solito una bustina equivale a un panetto da 25gr di lievito fresco...quindi puoi sostituirlo tranquillamente, ma scioglilo nel latte tiepido e il sale aggiungilo dopo che hai impastato almeno metà della farina....:)

      Elimina
    2. ok grazie...ma il lievito disidratato è quello granulare?

      Elimina
    3. si quello " a palline"....:)

      Elimina
    4. grazie!!con queste dosi quanti ne vengono?non ho il coppapasta..come mi consigli di tagliarli per non farli venire giganti?
      dentro rimane lo spazio per riempirli di crema?a me piacciono belli pienotti!scusa per le troppe domande ma vorrei farli per domani!

      Elimina
    5. ne vengono circa 15...puoi tagliarle anche con un bicchiere...:)

      Elimina
  21. Fuji, che bella notizia questa del bombolone al forno...sta pur certa che quando mi decido, passo di qui e rifaccio paro paro. Un bacione, Vale

    RispondiElimina
  22. Che belli questi krapfen! E poi sono al forno. Per me che non amo friggere sarebbero perfetti!

    RispondiElimina
  23. Grazie ancora..una dolcezza unica!!! Aggiunte tutte e tre...in bocca al lupo!!!

    RispondiElimina
  24. Buonissimi.....anche io preferisco la cottura in forno!!!Ciao..

    RispondiElimina
  25. anche se al carnevale ogni fritto vale...questi bomboloni al forno sono semplicemente legerissimiiiii....-_-

    RispondiElimina
  26. questi li provo...ottima alternativa x una colazione piu' leggera ^_^ grazie x la ricettina

    RispondiElimina
  27. Hai superato te stessa. Incredibili. Meravigliosi. Incantevoli. Ah... ora manca più di un morso... ho addentato lo schermo del pc!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  28. Li ho fatti ieri seguendo la tua ricetta per filo e per segno, e li ho riempiti di crema di nocciole e di marmellata di rosa canina!!! Sono venuti strepitosi ed oggi, leggermente riscaldati, erano ancora fragantissimi!!! Grazie per questa ricetta perfetta! :D

    RispondiElimina
  29. cercando qua e là una ricetta per krapfen al forno ho trovato la tua!!! ...stanno lievitando..poi ti farò sapere come sono venuti ...grazie!!

    RispondiElimina
  30. li ho fatti stasera e dopo un'ora....ne sono rimasti 3....giusto per la colazione!!!!buonissimissimissimissimi!!!!!!!!

    RispondiElimina
  31. Ho un bel po' di farina manitoba...mi hai dato una bella idea ;) A presto

    RispondiElimina
  32. Ciao! ti seguo da un bel pò... ho preparato questi krapfen qualche domenica fa, una domenica a tema tedesco.. e col resto dell'impasto ho fatto le ciambelle. molto buoni entrambi! e la crema alla vaniglia era superba! pubblico sul mio blog la tua ricetta con le foto, con tanto di copyright ;-) PS: ho farcito i bomboloni prima della cottura, sovrapponendo due dischi, inumidendo il bordo con del latte e sigillando bene. riuscita perfetta!!!! :-)grazie per la ricetta, passa pure del mio blog :-) Sabry

    RispondiElimina
  33. ciao a tutti sono nuovo del forum e molto appassionato di cucina in generale volevo chiedere una cosa se possibili quando li cuoci nel forno lo fai da ambo le parti cioe li rigiri o li cuoci solo da una parte? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I bomboloni vanno cotti senza rigirarli... così come faresti con una torta o i biscotti: si coloreranno da ambo le parti. E benvenuto sul mio blog!

      Elimina

AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA L. 633/1941 E S.M.I,, È ESPRESSAMENTE VIETATO RIPRODURRE, COPIARE, PUBBLICARE, TRASMETTERE, DISTRIBUIRE, IN TUTTO O IN PARTE, IN MODO DIRETTO O INDIRETTO LE PAGINE CHE COSTITUISCONO IL BLOG, NONCHÉ IL MATERIALE, TESTI E FOTO, PROTETTI DAL DIRITTO D'AUTORE, CON QUALSIASI MEZZO, SENZA AVER OTTENUTO PREVENTIVAMENTE IL CONSENSO E SOLO A CONDIZIONE CHE VENGA CITATA CHIARAMENTE LA FONTE.

Blog Design Created by pipdig