domenica 17 luglio 2011

Semifreddo Rocher

Se chiedessi al mondo quale sia il cioccolatino più goloso sicuramente in tantissimi mi risponderebbero "Rocher!" ( ...i restanti sceglierebbero il "Mon Cheri" scommetto! ). Non mi dilungo quindi nel decantare le lodi di questa piccola meraviglia cioccolatosa, che ho persino cercato di riprodurre qui e qui. Il suo unico "difetto" è che d'estate non la troviamo in giro, grazie alla professionalità dell'azienda che la produce, la quale è cosciente che col caldo il cioccolatino potrebbe perdere le sue caratteristiche organolettiche di eccellenza. Quindi per tutti i golosissimi fans orfani del Rocher, ho creato questo semifredo la cui  bontà  è indescrivibile...tutta da provare! Fatelo e non ve ne pentirete!



SEMIFREDDO ROCHER

500 ml di panna vegetale zuccherata oppure panna di latte fresca+1 cucchiaio di zucchero
3 uova
6 cucchiai di zucchero
100 gr di ciocco fondente al 70% fuso a bagnomaria
un barattolino di Nutella
granella di nocciole
un pacchetto di wafer alla nocciola
un cucchiaio di liquore al cioccolto o rhum

Prendiamo uno stampo da plumecake e lo foderiamo con carta da forno, ma solo sui lati lunghi e sulla base: questo ci servirà per sformare più facilmente il semifreddo. Uniamo un paio di cucchiai di granella di nocciole a 50 gr di ciocco fuso e lo spalmiamo sul fondo dello stampo, sulla carta da forno, facciamo raffreddare e mettiamo in freezer. Montiamo 500ml di  panna in una ciotola capiente. In un'altra ciotola montiamo gli albumi aggiungendo 3 cucchiai di  zucchero a piccole dosi, fino ad ottenere una bella meringa lucida e soda. Uniamo la meringa alla panna, mescolando le due masse dal basso verso l'alto. Montiamo i tuorli a crema con lo zucchero rimanente, quindi uniamo 5 cucchiai di Nutella e mescoliamo bene. Dividiamo il composto di panna e meringa in due ciotole:un terzo in  una ciotola  a cui uniamo un cucchiaio di rhum, mescoliamo bene e facciamo amalgamare. Nell'altra invece versiamo i due terzi e uniamo la crema alla Nutella, mescolando delicatamente. In  una terza ciotola sbricioliamo grossolanamente una decina di wafer e uniamo tre o quattro cucchiai di crema alla Nutella e mettiamola da parte.  Togliamo ancora qualche cucchiaio di crema alla Nutella per la decorazione finale e nella crema alla Nutella rimanente sbricioliamo quattro wafer e  uniamo due cucchiai di granella di nocciole. Riprendiamo lo stampo dal freezer e versiamoci il  composto alla Nutella, un paio di cucchiai di ciocco fuso, avendo cura di spalmarlo bene in uno strato sottile, un pò di granella, quindi il composto bianco, un secondo strato di ciocco fuso e granella finiamo con l'ultimo strato , formato dai wafer sbriciolati con crema, che avevamo messo da parte, cercando di lisciarne la superficie il più possibile con una spatola. Mettiamo in freezer per almeno 12 ore , sformiamo molto delicatamente, aiutandoci con le ali di carta da forno. Decoriamo con ciuffi di crema alla Nutella, wafer e sfoglie di cioccolato.

Share:

24 commenti

  1. mmmmmmmh! complimenti è bellissimo! rocher è addirittura il mio gusto preferito anche x il gelato! quindi dovrò provare a fare questo semifreddo! passa da me se ti và...ho fatto un dolce simile (torta golosona) ma non c'è paragone con il tuo!

    RispondiElimina
  2. Non ho dubbi sulla bontà di questo semifreddo, ma vogliamo parlare della bellezza? E' stupendo, sei stata bravissima complimenti davvero

    RispondiElimina
  3. wow! Che meraviglia questo semifreddo! Complimenti davvero, sia per la ricetta, davvero ben fatta che per le foto, così allettanti!!

    A presto,
    Silvia

    RispondiElimina
  4. senza parole.....pur non amando le cose dolci al rocher non resisto....e quello che hai preparato....ho l'acquolinaaa!!!

    RispondiElimina
  5. Questo semifreddo è PERVERSO!!!! ahahahahahah... Sei troppo brava! baci

    RispondiElimina
  6. che spettacolo!! è un trionfo per gli occhi e per la gola! sei bravissima.ciao ilaria

    RispondiElimina
  7. uno spettacolo
    mario

    RispondiElimina
  8. Divino............stò partendo per venire da te,così non lo mangi tutto da sola!!!Baciozzi...

    RispondiElimina
  9. Beh si, il ferrero rocher è uno dei cioccolatini più buoni, insieme al bacio...che sostanzialmente gli assomiglia molto! Ma parliamo di questo semifreddo piuttosto che rovo assolutamente fantastico! Una bella torta dolce e calorica perfetta per recuperare le forze ormai perse dopo la fatica e lo stress di un anno di lavoro! :-)

    RispondiElimina
  10. ..una cosa tutta da ciccia e brufoli, però (come dice mio figlio) "chissene"! a parte la bellezza, è una vera meraviglia
    brava

    RispondiElimina
  11. Mamma mia che goduria!!!! Una vera delizia per il palato e chissene della linea!!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  12. che golosità!!!!!!!! da tuffarcisi dentro senza pensare alla calorie!!! ;)

    RispondiElimina
  13. Goooloosoo... questo mi punge sul vivo heheheh :)))

    RispondiElimina
  14. Occhi strabuzzati davanti a questo splendore!!!!!
    Che delizia!!!!!

    RispondiElimina
  15. Oh mamma mia che vedo? Una delizia deliziosa.. bellissimo, un articolo da pasticceria! Scappo che sono a dieta :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  16. Sei sempre geniale....vorrei avere altre parole, ma gusto in silenzio il pensiero di questa delizia, aspettando momenti migliori magari per deliziare il mio maritino....

    RispondiElimina
  17. Perché nei blog non si può assaggiare :-(

    RispondiElimina
  18. ma che meraviglia è questa? secondo me fa un figurone alla prossima cena!!!

    RispondiElimina
  19. Dio che peccato capitale questo semifreddo!!! Sei bravissima come sempre, un bacione

    RispondiElimina
  20. Ricetta appena stampata.. impossibile non provarla !!!

    RispondiElimina
  21. Questa si che è una ricetta degna di attenzione, bravissima.

    RispondiElimina
  22. Oddio! Ed ora chi glielo dice alla mia acquolina che sta meraviglia fonte infinita di libidine E' FINTA??? :-D :-D :-D

    RispondiElimina
  23. L'ho appena messo in freezer per la cena di domani. Una domanda: quando dovevo amalgamare i tuorli con la Nutella o fatto fatica perché si è compattato il composto è diventato solido e grumoso. Ho comunque utilizzato quello anche perché essendo l', ultimo strato farà da base. Ma è normale questa reazione che hanno avuto i due ingredienti? Grazie 😊😘 Domani vi saprò dire la reazione dei miei ospiti 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È la prima volta che lo sento dire... Che la crema si ispessisca un po' è normale, ma che diventi solido non mi è mai capitato... La Nutella era molto fredda forse?

      Elimina

AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA L. 633/1941 E S.M.I,, È ESPRESSAMENTE VIETATO RIPRODURRE, COPIARE, PUBBLICARE, TRASMETTERE, DISTRIBUIRE, IN TUTTO O IN PARTE, IN MODO DIRETTO O INDIRETTO LE PAGINE CHE COSTITUISCONO IL BLOG, NONCHÉ IL MATERIALE, TESTI E FOTO, PROTETTI DAL DIRITTO D'AUTORE, CON QUALSIASI MEZZO, SENZA AVER OTTENUTO PREVENTIVAMENTE IL CONSENSO E SOLO A CONDIZIONE CHE VENGA CITATA CHIARAMENTE LA FONTE.

Blog Design Created by pipdig