Recent Posts

lunedì 2 settembre 2019

Cheesecake allo yogurt greco e pesche senza cottura


Settembre.
Malinconia per la fine delle vacanze, ma anche la ricerca di nuova energia per l'ennesimo inizio lavorativo.
Per noi insegnanti il primo giorno di settembre equivale al Capodanno, ci facciamo gli auguri, ci rivediamo dopo le ferie pieni di energie e di buoni propositi, tirati a lucido che nemmeno dei fotomodelli, salvo poi ritrovarci dopo nemmeno un mese sclerati, con i capelli a crocchia tenuti da una penna biro, gli occhialoni da presbite ben calcati sul naso e una marea di scartoffie da fare quadrare.
Settembre.
Tempo di bilanci... e di bilance! Tra una mangiata  e una bevuta siamo già a +3 kg.... Orrore! E ora? Detox a più non posso, la tessera della palestra che freme e.... fermate il mondo! Voglio godermi ancora per oggi una bella fetta d'estate, con millemila calorie e tutta tirata a lucido.
Per tutto il resto c'è un intero autunno.
Ben tornati sul mio blog!



Ingredienti:
  • 200 g di formaggio spalmabile
  • 125 g di panna
  • 150 g di yogurt greco
  • 4 g di colla di pesce
  • 70 g di zucchero
  • scorza di limone
  • 150g di biscotti (i miei senza glutine e al cacao)
  • 75g di burro fuso
  •  2 pesche noci
  • succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaio di zucchero

  1.  Sbriciola bene i biscotti e riducili in polvere ( se non hai il robot usa il metodo del sacchetto per congelare e un bel batticarne e non perderai nemmeno una briciola) quindi mescolali in una ciotola con il burro fuso.
  2.  Spennella una tortiera apribile con del burro fuso e foderala con la carta forno, ritagliando un cerchio per la base e delle strisce per i lati.
  3.  Versa la poltiglia di biscotti sul fondo e schiaccia bene con un cucchiaio per compattarla bene e facendola risalire anche sui lati. Metti in frigo per 15 minuti. 
  4. Ammolla la gelatina per 5 minuti nell'acqua fredda. 
  5. In una ciotola monta il formaggio con lo zucchero, unisci lo yogurt, la panna ( lasciandone due cucchiai da parte per sciogliere la gelatina) e la scorza grattugiata del limone.
  6. Strizza bene la gelatina ammollata e scioglila nei due  cucchiai di panna leggermente intiepiditi, quindi uniscila  alla crema base. 
  7. Mescola bene tutto, versa la crema nella teglia con la base di biscotti e lascia riposare in frigo per mezz’oretta.
  8. Taglia le pesche noci a fettine sottili e mettile in una padella con il succo di limone e lo zucchero. Fai cuocere per una decina di minuti, fino a che non si sarà formato uno sciroppo e le pesche saranno morbide ma elastiche.
  9. Riprendi la torta e sistema le fette sciroppate per formare la decorazione, quindi rimettiin frigo per almeno un paio d'ore.
 

Share:

venerdì 26 luglio 2019

Mini Plumcake al cocco e mirtilli

Vassoio Flowers in Plexiglas PLEXURY

Il cocco è uno dei miei gusti preferiti e anche delle mie farine naturali; in particolare lo è diventata quando la farina di mandorle è diventata non proprio economica per cui il cocco è diventato un valido alleato nei miei dolci.
In questi mini plumcake la farina di cocco dà sicuramente quel tocco di "estate" che rende esotica anche una semplice tortina da colazione.. e poi abbinata ai mirtilli diventa ancora più particolare.
Share:

martedì 23 luglio 2019

Brioches siciliane col tuppo 2 (senza glutine) : quelle vere!


 E' impressionante come a volte usare una farina piuttosto che un'altra, quando si parla di lievitati senza glutine, la differenza sia tangibile.
Mi sono arrovellata per cercare una ricetta per fare le brioches col tuppo che fosse soddisfacente non solo a livello gustativo ma anche tattile, che mi trasmettesse quel senso di scioglievolezza della pasta brioche con glutine che "purtroppo" ricordo ancora molto bene.
Share:

lunedì 22 luglio 2019

Mini tortine alla frutta senza zucchero aggiunto, senza glutine, senza uova.


A volte il web ti stupisce. In bene intendo.
E anche i social così demonizzati possono darti la possibilità di conoscere gente meravigliosa con la quale condividere le passioni e gli interessi, non solo della vita virtuale ma anche reale.
Una di queste persone è lei, l'autrice di questa ricetta, una calabrese trapiantata in Francia, la padrona di casa del blog "La via delle rose".
Share:
Blog Design Created by pipdig