Recent Posts

sabato 3 aprile 2021

Colomba Ciocorì

 

Colomba...al volo! La pensavo da tanto e stamattina l'ho impastata, inventando la ricetta lì per lì: aggiungi qua. sistema là... Per la fetta aspetterò domani, ma a sentirla così al tatto sembra sofficissima.

Buona Pasqua con questa golosissima Colomba Ciocorì e tanta serenità a tutti voi!

A presto!

Angela




Ingredienti:
- 100gr di farina senza glutine Farmo per pane + 100gr di farina senza glutine Revolution per pane
- 4 g di xantano (opzionale)

-30g di cacao amaro

-50 g di latte in polvere senza glutine
- 70 gr di zucchero
- un uovo
- 40gr di burro
- 110ml di latte tiepido+ 70ml di acqua
- 4 gr di lievito di birra fresco
-1 cucchiaio di rhum
- gocce di cioccolato

 per la copertura e la farcitura

-60g di cioccolato fondente

- un cucchiaino d'olio di semi

- crema spalmabile alla nocciola

- 3-4 cucchiai di riso soffiato al cacao (cereali da colazione) 

per uno stampo da 500g

 Il procedimento è facile e veloce: hai solo bisogno di una ciotola capiente e di una forchetta. Fai sciogliere il lievito nel latte tiepido.
In una ciotola miscela le farine, lo xantano, il cacao e  lo zucchero, fai un buco al centro e versaci l'uovo  e comincia a mescolare con la forchetta, unisci il latte e l'acqua  e continua a mescolare per un paio di minuti. A questo punto unisci 30 g di burro a fiocchetti, 10 g alla volta, e continua a impastare fino a che non si sarà amalgamato all'impasto. Quando l'impasto sarà morbido ed elastico unisci le gocce di cioccolato .
Sporcati le mani con i rimanenti 10 g di burro, quindi procedi alla pirlatura: prendi l'impasto con entrambe le mani e lavoralo dandogli la forma di una palla, maneggiandolo con le mani sempre ben unte e cercando di dare delle pieghe spingendo in dentro con le dita la parte inferiore dell'impasto (è più facile farlo che dirlo...te lo assicuro!).
Riponi l'impasto in uno stampo di carta e fai lievitare dentro il forno coperto da una ciotola fino al raddoppio  (circa 4-5 ore, dipende dalla temperatura).Inforna  a 180° e cuoci per circa 30 minuti ( prova stecchino sempre!).
Per farla raffreddare  infilzala con dei ferri da calza o degli stecchini lunghi da spiedino e mettila a raffreddare a testa in giù .

Intanto fai riscaldare la crema spalmabile a bagnomaria o in microonde. Quando la Colomba sarà fredda pratica dei buchi in superficie (io ho usato il manico di un cucchiaio di legno) e con l'aiuto di un conetto di carta forno o di una siringa, farciscila con la crema spalmabile.

Fai sciogliere il cioccolato a bagnomaria, insieme a un cucchiaino di olio di semi. Mescola bene e versaci dentro i cereali di riso. Spalma la superficie della Colomba con il cioccolato e riso,  metti qualche minuto in frigo e  fai solidificare.

Share:

giovedì 1 aprile 2021

Colomba (quasi) sfogliata facile senza glutine

 

 Tra tante ricette di Colomba pasquale senza glutine fatte negli anni quest'anno ho cercato di accontentare molti amici che mi hannoscritto chiedendomi una ricetta facile, veloce e con farine che si possono trovare comunemente nei negozi o in farmacia.

Così ieri sera ho impastato questa Colomba in 10 minuti, a mano, con una forchetta, come sono solita fare, usando due delle farine più usate e conosciute: la farina Farmo Fibrepan per pane e la Nutrifree per pane. E' venuta fuori una Colomba profumata e soffice, quasi sfogliata, saporita e molto delicata, insomma una base da usare anche per altri tipi di lievitati dolci.

A presto e ... Serena Pasqua a tutti!

Angela

Ingredienti:
- 100gr di farina senza glutine Farmo per pane + 100gr di farina senza glutine Nutrifree per pane
- un cucchiaino di xantano (opzionale)

-50 g di latte in polvere senza glutine
- 70 gr di zucchero
- un uovo
- 50gr di burro
- 50ml di latte tiepido+ 50ml di acqua
- 1 gr di lievito di birra secco
- arancia candita a cubetti gluten free
- gocce di cioccolato 

per la glassa:
- mandorle
-30g di farina di riso+30g di farina di mais
-granella di zucchero
-1 cucchiaio di zucchero
- acqua qb

per uno stampo da 500g circa

 Il procedimento è facile e veloce: hai solo bisogno di una ciotola capiente e di una forchetta.
In una ciotola miscela le farine, lo xantano, il lievito e  lo zucchero, fai un buco al centro e versaci l'uovo  e comincia a mescolare con la forchetta, unisci il lattee l'acqua tiepidi e continua a mescolare per un paio di minuti. A questo punto unisci 40 g di burro a fiocchetti, 10 g alla volta, e continua a impastare fino a che non si sarà amalgamato all'impasto. Quando l'impasto sarà morbido ed elastico unisci le gocce di cioccolato e i canditi.
Sporcati le mani con i rimanenti 10 g di burro, quindi procedi alla pirlatura: prendi l'impasto con entrambe le mani e lavoralo dandogli la forma di una palla, maneggiandolo con le mani sempre ben unte e cercando di dare delle pieghe spingendo in dentro con le dita la parte inferiore dell'impasto (è più facile farlo che dirlo...te lo assicuro!).
Riponi l'impasto in uno stampo di carta e fai lievitare dentro il forno coperto da una ciotola per 8-10 ore (se impasti di sera al mattino potrai infornare).
Prepara la glassa mescolando le farine in una ciotola, unisci lo zucchero e infine l'acqua un cucchiaino alla volta fino ad ottenere una cremina spalmabile, non troppo liquida. Spennella la glassa delicatamente sulla colomba e completa con la granella di zucchero e le mandorle.
Inforna  a 180° e cuoci per circa 30 minuti ( prova stecchino sempre!).
Per farla raffreddare  infilzala con dei ferri da calza o degli stecchini lunghi da spiedino e mettila a raffreddare a testa in giù .

 

Se hai dubbi sul procedimento ti sarà utile guardare questo video... Se non resci a visualizzarlo dal cell, passa alla modalità desktop.



Share:

mercoledì 31 marzo 2021

Muffins integrali con banana, carote e mandorle, senza glutine e lattosio


Anche se siamo in pieno clima pasquale, a gentile richiesta, vi lascio la ricetta di questi muffins super soffici e salutari che ho postato qualche giorno fa nelle stories di Facebook.

La ricetta è una libera interpretazione dell'omonima ricetta di Nigella Lawson, tratta dal libro "Simply Nigella" che ho provveduto ad alleggerire ( nonostante sia uno dei pochi libri di Nigella con ricette healthy i grassi non mancano...) e ad adattare a ciò che avevo in casa.

I muffins si presentano sofficissimi per molti giorni. Io li ho conservati per 3-4 giorni in un contenitore con tappo ermetico e si sono mantenuti identici al primo giorno. 

Ti lascio la ricetta originale... in rosso le mie modifiche.

Ingredienti:

150g di farina di grano saraceno

50g di farina di mandorle

1 banana matura

250 g di carote       150g di carote 

75g di zucchero di canna 

2 uova

150ml di olio evo     50ml di olio evo + 100ml di latte di riso

succo e scorza di un limone

1 cucchiaino di lievito chimico+mezzo cucchiaino di bicarbonato

semi di sesamo e mandorle a lamelle

 

per 12 muffins

 

  •  frulla le carote insieme al latte e metti da parte
  • schiaccia con la forchetta la banana e versala in una ciotola capiente, unisci il succo e la scorza del limone.
  • Aggiungi alla banana  le uova con lo zucchero e mescola vigorosamente.
  • unisci infine l'olio e fai incorporare.
  • in un'altra ciotola miscela le farine con il lievito e il bicarbonato.
  • versa le polveri nell'impasto liquido e mescola con una spatola
  • unisci infine le carote frullate e amalgama bene.
  • rivesti uno stampo da muffins con gli appositi pirottini di carta
  • dividi l'impasto in 12 pirottini 
  • completa con semi di sesamo e mandorle a lamelle.
  • inforna a 200° per circa 15-20 minuti ( fai la prova stecchino prima di sfornare.




Share:

lunedì 29 marzo 2021

Ciabatte integrali ad alta idratazione veloci e leggere (con passo passo)

 


Le migliori mai mangiate. Indubbiamente.

Oggi per scherzo mi sono messa a impastare, approfittando del giorno libero e del sole che mi ricarica sempre con la sua energia.

Ho impastato come al solito in maniera spartana: una ciotola, una forchetta e tanto entusiasmo.

Ho improvvisato la ricetta "a sentimento" e sempre per scherzo ho mescolato e piegato.

Quando mi sono accorta che quelle ciabatte integrali potevano essere una sorpresa ho preso carta e penna e ho trascritto le dosi prima di dimenticarle e con il telefono ho fotografato i passaggi più complessi, per non dimenticarli.

Dopo la cottura, quando ho tagliato la prima ciabatta... sorpresa!... e mi sono subito seduta al pc.

Buon divertimento!

Angela  



 Ingredienti:

200g di farina integrale Nutrifree

100g di farina per pane  Nitrifree

330ml di acqua

1 g di lievito secco

una punta di cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di sale

2 cucchiai di olio evo

 

per 4 ciabatte medie 


  •  In una ciotola mescola le farine con il lievito secco e lo zucchero. Versa 300 ml di acqua tiepida a filo  e inizia a mescolare con una forchetta.
  • unisci il sale e la restante acqua, 10 ml alla volta, continuando a mescolare e aspettando che si assorba completamente prima di versarne altra.
  • unisci un cucchiaio di olio evo e mescola bene per farlo assorbire.
  • Con l'aiuto di una spatola in silicone forma  una pagnottina e versa a filo intorno all'impasto il secondo cucchiaio d'olio, cercando di farlo pnetrare tutto intorno in modo da ungere bene la ciotola a contatto con l'impasto. Se ti sembra complicato prendi semplicemente unaciotola pulita, la ungi con l'olio e sistemi dentro la pagnottina con delicatezza.
  • copri con pellicola e metti a lievitare in un luogo tiepido per circa un'ora.


  • Riprendi l'impasto e versalo delicatamente su un foglio di carta forno spolverizato con della farina di riso finissima.
  • Fai una serie di pieghe come quelle che vedi in foto.

 
  •  Dividi l'impasto in 4 parti, cospargi ogni pagnottina con altra farina e fai lievitare nuovamente, coperto con pellicola, per un'ora e mezza.

 
  • Accendi il forno a 240° avendo cura di porre sul fondo una ciotolina di alluminio con acqua in modo da creare un ambiente umido.
  • spennella leggermente la superficie delle ciabattine con un'emulsione di acqua e olio e appena il forno sarà arrivato a temperatura inforna il pane.
  • Fai cuocere 15 minuti a 240° quindi togli la ciotolina con l'acqua, abbassa la temperatura a 200° e continua  la cottura per altri 15 minuti.

 

Il pane è favoloso, ha una mollica leggera e ben alveolata, nonostante la presenza di farina integrale, e la crosta croccante. Una volta raffreddato si può congelare chiudendolo bene in sacchetti di cellophane per alimenti.


Share:
Blog Design Created by pipdig