Big This Week

Recent Posts

lunedì 1 giugno 2020

Panzerotti fritti senza glutine


Come canto del cigno del mio periodo "friggi-solo-se-ne-vale-la-pena" ho deciso di fare i panzerotti: in effetti dopo gli arancini, i cannoli siciliani e i torciglioni... i panzerotti ci stavano tutti, prima di appendere al chiodo il mio wok, almeno fino a Natale 2030.

Così sabato scorso ho fatto i panzerotti pugliesi per la mia famiglia e questa versione gluten free per me. Alla fine della cottura... ne avrò cotti una 20ina in tutto... avevo l'olio persino dentro il cervello.
Certo, la soddisfazione è stata tanta, in particolare per quanto riguarda la versione senza glutine: non mangiavo un panzerotto (...o calzone ) dal lontano 1994... infatti il primo me lo sono divorato appena cotto, mentre cuocevo gli altri. Ed è stato un bene perchè avendo fritto prima i miei nell'olio pulito, ho dovuto aspettare un po' per sedermi a tavola e nell'attesa gli altri panzerotti si sono sgonfiati (appena cotti sembravano zampogne!) anche se il gusto era ugualmente spaziale.
Share:

domenica 31 maggio 2020

Bundt Cake al caffè



Il caffè è uno dei miei gusti preferiti: gelato al caffè, crema caffè, granita al caffè (con panna..eheheh).
Anche nelle torte.
Questa Bundt Cake, o Ciambellone che dir si voglia ( anche se Bundt Cake fa più figo..) è sofficissima e si mantiene umida per giorni. Non ha burro, nè panna... che ho sostituito con yogurt greco e olio, per renderla un po' più "sana" dal punto di vista nutrizionale.
La sua carica di energia e bontà non ne risente minimamente, anzi. E la glassa la rende ancora più golosa. Insomma, provatela e mi direte!
Buona colazione!
Share:

lunedì 25 maggio 2020

Cannoli classici e al cioccolato




Se dico Sicilia dico... Cannoli! Ovvio!
Ma ahimè, anche i Cannoli fanno parte di quella categoria di dolci da fare una volta l'anno (FARE non mangiare...ehehe) perchè ormai lo sapete, ODIO friggere. Certo, è vero anche che per certe cose il sacrificio è ben ripagato... anche perchè quelli già pronti in commercio non si possono mangiare, almeno quelli che ho assaggiato io: troppo duri... poco croccanti....  troppo spessi.... Insomma ogni morso un difetto (diciamo che su certe cose non mi accontento facilmente).
La ricetta che vi presento oggi in realtà ha qualche anno... L'avevo fatta quando scrivevo per il giornale "A Tavola" e pubblicata sul numero di Luglio 2017 dove mi ero divertita a sglutinare i dolci della nostra tradizione: Tiramisù, Brioches col Tuppo, Cassata, Zeppole con la crema e appunto i Cannoli.
Come al solito non ne ero completamente soddisfatta, così documentandomi un po' sui blog della mia amica siciliana Sonia mi sono accorta che alla mia ricetta mancava un ingrediente, che è risultato quello giusto: l'uovo... o meglio un tuorlo. E così...voilà! Il cannolo è servito!
Share:

mercoledì 20 maggio 2020

Kinder Brioss ...o quasi, senza glutine



Ci sono cose che non si dimenticano.
Se nelle sere d'estate hai mangiato il pane caldo del forno del paese con pomodoro olio e origano...
Se al bar mangiavi il cornetto srotolandolo come fanno i bambini...
Se a Natale affondavi i denti in una soffice fetta di pandoro...
Beh... purtroppo anche se la celiachia fa parte della tua vita ormai da tanto, tantissimo tempo, certi ricordi culinari rimarranno sempre vivi (in effetti la celiachia purtroppo non comporta l'amnesia gustativa). Come anche il ricordo di certe brioscine al latte con le righe sopra, o altre attorcigliate con dentro la crema al cacao... o quelle a strati verticali che prima erano 4 poi sono diventati 3, in tempi moderni....
Molte cose grazie ai nuovi mix che ormai sono altamente performanti, non sono più solo un ricordo... il pane ad esempio... Così ho voluto giocare un po' al falso d'autore, provando a replicare queste famose brioschine. Il gusto è piacevole e delicato, anche le mie figlie non celiache le hanno apprezzate, così come l'estetica. La consistenza può essere ancora migliorata. Per ora ci accontentiamo, in attesa di tempi migliori.
Share:
Blog Design Created by pipdig