venerdì 20 maggio 2016

Treccia salata per un pic-nic un po' speciale


Non è possibile!
Ditemi voi se a fine maggio dobbiamo ancora pensare di uscire con l'ombrello?!
 La Primavera ci ha fatto un salutino veloce ed è scappata via. Non voglio pensare a quello che farà l'Estate! E io che non vedevo l'ora di fare un bel pic-nic e rilassarmi sulla spiaggia! 
Adoro lasciarmi andare in tutta la mia pigrizia su un bel telo colorato e sentire il profume del mare, rosolandomi al sole come un gamberetto! Quel sole e quel mare che ancora non sanno d'estate chiassosa, di ombrelloni selvaggi e di urla raccapricianti di madri arrabbiate. Ho voglia di quel mare profumato e tranquillo di giugno, di spiaggia semideserta, di brezza marina... un buon libro, i ragazzi che giocano e scherzano o fanno parole crociate.... un cesto da pic-nic, posatine di plastica, borsa termica con le mie adorate bottigliette di acqua aromatizzata, l'ombra rassicurante del mio ombrellone, mio marito che mi fa da cuscino... un paradiso!  
E se ancora tutto questo sembra un sogno? Allora vuol dire che il pic-nic ce lo facciamo sul balcone di casa nostra o sul tappeto del salone: una tovaglia colorata, un tavolino con le bibite, un cappellino di paglia e il cestino di vimini pieno di cose buone... per il panorama ci pensa  il nostro schermo piatto full hd da 50 pollici.... 
Mentre fuori piove ancora a dirotto.



Per il mio pic-nic ho preparato questa treccia salata: sfiziosa e rustica è ideale da trasportare perchè già farcita e piace a grandi e piccoli.


 Ingredienti:

  •  200gr di farina Nutrifree
  •   160gr di acqua
  •   12gr di lievito di birra
  •   Un cucchiaino di zucchero
  •   15 gr di strutto
  •   Mezzo cucchiaino di sale
Per farcire:
- 100gr di scamorza affumicata a fettine
- 80gr di prosciutto cotto* o mortadella* o speck
- Un tuorlo per spennellare

*prodotti a rischio contaminazione- controlla che ci sia la dicitura "senza glutine"!



 In un bicchiere versa l'acqua tiepida, lo zucchero e il lievito, mescola bene tutto e lascia riposare un paio di minuti. Intanto versa in una ciotola la farina, fai un buco al centro e versaci l'acqua con il lievito sciolto, comincia a mescolare con la forchetta, unisci lo strutto, sempre mescolando e infine il sale. Fai riposare il panetto per 1o minuti quindi stendi la pasta col mattarello nello spessore di  5 ml circa e forma un rettangolo; disponi sulla pasta uno strato di provola e uno di affettato e arrotola il lato più lungo fino a formare un salsicciotto. Taglialo a metà nel senso della lunghezza e intreccia i due pezzi ottenuti lasciando verso l’esterno la parte stratificata. Metti a lievitare in forno spento per un’ora, quindi spennella con il tuorlo allungato con mezzo cucchiaino d’acqua e inforna a 220° per circa 30 minuti.