giovedì 5 dicembre 2013

Pasticcini all'arancia... profumati, delicati e facilissimi!



Continuiamo con la nostra carrellata di biscotti e pasticcini da regalare a Natale. Oggi vi voglio fare conoscere dei pasticcini delicatissimi nell'aspetto e nel gusto e che hanno il profumo delle arance della mia terra. La ricetta è liberamente ispirata a quella pubblicata da Michela che ho reso senza glutine e adattata nelle consistenze alle "mie" particolari farine. Spero che questi pasticcini vi piacciano come vi sono piaciuti i Biscotti Rocher che sono stati "assaggiati" da molte lettrici: non sono ricchi e appariscenti come i Rocher ma la loro bontà  sta proprio in questo, nella delicatezza e nella scioglievolezza.
Vi aspetto alla prossima, ancora con una ricetta di biscotti e vi ricordo (o forse nn ve l'avevo detto?) che nella settimana dal 15 al 21 pubblicherò per voi un menù natalizio, dall'antipasto al dolce...passando per l'apparecchiatura e i segnaposti, nella speranza che vi possa essere di ispirazione per rendere la vostra tavola delle feste speciale .


 PASTICCINI ALL'ARANCIA

50 gr burro ammorbidito
50 gr zucchero semolato
mezzo  uovo (in una ciotola sbattete bene l'uovo con una forchetta e ne prelevate la metà)
la scorza e 4 cucchiai di succo di arancia biologica
                                                  130 gr di farina B.aglut o Mix C Schaer
un cucchiaino di lievito per dolci
zucchero a velo e zucchero semolato q.b.

Montiamo con un frullino il burro e lo zucchero,  fino ad ottenere una crema spumosa. Aggiungiamo l'uovo, il succo dell' arancia e la scorza grattugiata . Amalgamiamo bene e uniamo le farine miscelate con il lievito. Mescoliamo aiutandoci con un cucchiaio di legno o con le mani spolverate di fecola e formiamo un panetto che metteremo in frigo a riposare per un'oretta.
Trascorso questo tempo riprendiamo l’impasto e formiamo delle palline grandi quanto una noce, passiamole prima nello zucchero semolato e poi nello zucchero a velo e sistemiamole in una teglia foderata di carta da forno. Inforniamo a 180° per 12 minuti circa: appena appariranno le crepe aspettiamo un minuto e sforniamo!
Togliamo via i pasticcini dalla teglia solo quando saranno tiepidi.

NOTE: per chi non ha problemi di intolleranze, puòsostituire la farina gluten free con farina 00; 












Share:

18 commenti

  1. Che pasticcini deliziosi... da provare =)

    RispondiElimina
  2. perfetti mi fanno ricordare gli orange e i lemon meltaways sono buonissimi complimenti

    RispondiElimina
  3. bellissimi questi pasticcini, complimenti!

    RispondiElimina
  4. sembra facile davvero....e golosissima...provo, provo! Grazie!

    RispondiElimina
  5. Buonissimi e molto raffinati!!

    RispondiElimina
  6. quanto, quanto mi piacciono!!!! Sarebbe bello assaggiarli :-)

    RispondiElimina
  7. Ciao bel blog.
    mi sono unita ai tuoi follower.. ti va di ricambiare ?
    http://www.cucinaefigliunicapassione.blogspot.it/2013/12/crepes-alla-nutella.html

    RispondiElimina
  8. Ciao ho appena provato a fare questo impasto ma mi risulta molle. Mi dici come dev 'essere questo impasto? quasi una frolla montata ? o più una frolla normale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena
      L'impasto deve essere abbastanza consistente altrimenti non puoi lavorarlo. Ora è da capire se il tuo e' molle dopo il riposo in frigo o prima ... Nel secondo caso potrebbe essere normale se il burro si è troppo ammorbidito durante la lavorazione; se nonostante il riposo continua a essere molle magari le tue arance erano molto succose ... Per cui puoi unire un po' più di farina. Una domanda ma hai forse usato la farina 00?

      Elimina
    2. Ciao e grazie della risposta, ho usato la maizena e la fecola . Tra l' altro raddoppiando la dose ho usato il succo di un' arancia sola . Il risultato però è stato simile all' impasto di una torta , per questo ti ho chiesto che consistenza doveva avere.grazie

      Elimina
    3. Ho appena provato a cuocerli ma si sono letteralmente liquefatti....

      Elimina
    4. Cara SERENA avevi perfettamente ragione. Non so come scusarmi per il mio imperdonabile errore. Se leggi sotto la ricetta troverai un aggiornamento che spiega tutto. Grazie ancora per la tua attenzione e spero che tu riproverai a farli.
      Con affetto e stima
      Fujiko

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Sì possono fare oggi e tenerli anche per domani? Come sono il giorno dopo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certamente! Si mantengono per almeno una settimana! Anzi tra qualche giorno pubblicherò una variante ancora più buona che migliora col tempo...

      Elimina

AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA L. 633/1941 E S.M.I,, È ESPRESSAMENTE VIETATO RIPRODURRE, COPIARE, PUBBLICARE, TRASMETTERE, DISTRIBUIRE, IN TUTTO O IN PARTE, IN MODO DIRETTO O INDIRETTO LE PAGINE CHE COSTITUISCONO IL BLOG, NONCHÉ IL MATERIALE, TESTI E FOTO, PROTETTI DAL DIRITTO D'AUTORE, CON QUALSIASI MEZZO, SENZA AVER OTTENUTO PREVENTIVAMENTE IL CONSENSO E SOLO A CONDIZIONE CHE VENGA CITATA CHIARAMENTE LA FONTE.

Blog Design Created by pipdig