martedì 16 novembre 2010

Un the tra amiche

Oggi pomeriggio sono andata a prendere un the da un'amica che non vedevo da un po' : "Alle cinque da me, io faccio il the e tu porta i pasticcini!". Quindi con la scusa di sfornare qualche biscottino ieri sera mi sono messa a sperimentare per trovare la ricetta di qualcosa che mi frullava in testa da qualche giorno.







In realtà è più di qualche giorno...ed esattamente da quando mi è capitato di leggere di un nuovo contest dal titolo Sweet Moments che ha per tema proprio la mia passione, ovvero la piccola pasticceria.
Così ho cominciato ha impastare, frullare e spalmare e....e questo è quello che è venuto fuori:








MINI SACHER a modo mio

per le tortine:
130gr di farina 00
20gr di fecola di patate
150gr di zucchero
3 uova
100ml di latte
50gr di olio di semi
30gr di cacao amaro
mezza bustina di lievito

per la farcitura:
marmellata di arance
rhum

per la glassa:
100gr di cioccolato fondente al 70%di cacao
100ml di panna
20 gr di glucosio
un cucchiaino di rhum

filetti di buccia d'arancia non trattata

Presumo che già i puristi amanti della torta Sacher stiano storcendo il naso leggendo gli ingredienti (niente burro, niente marmellata di albicocche...) ma questa mia versione è stata "alleggerita" per scelta e resa meno classica dal contrasto tra il cacao e la marmellata di arance.
Prepariamo l'impasto montando le uova e lo zucchero per almeno 10 minuti, quindi uniamo l'olio a filo e il latte.
Misceliamo gli ingredienti secchi (farina, fecola, cacao e lievito) e li setacciamo , unendoli all'impasto un pò per volta, mescolando con una spatola dal basso verso l'alto.
Quando tutti gli ingredienti saranno bene amalgamati, li versiamo in una teglia rettangolare rivestita di carta da forno (l'invenzione più rivoluzionaria degli ultimi anni in cucina: io darei il nobel a chi l'ha inventata :D!) e inforniamo a 170° per 20-25 minuti.
Quando la torta sarà cotta, la sforniamo e la mettiamo a raffreddare su una gratella, quindi la tagliamo in modo da ottenere due rettangoli che spennelleremo leggermente di rhum (ne va veramente molto poco, perchè la torta è già molto soffice). Con una spatola, spalmiamo di marmellata di arance uno dei rettangoli e sovrapponiamo l'altro. Con un tagliabiscotti rotondo, ricaviamo dalla torta farcita delle tortine.
Per la glassa portiamo a bollore la panna in un pentolino, insieme al glucosio, quindi spegniamo e uniamo il cioccolato tritato grossolanamente, girando bene per farlo sciogliere e ottenere così una crema lucida e abbastanza fluida e completiamo con un cucchiaino di rhum.
Ora siamo pronti per glassare: mettiamo le tortine sopra una gratella con un piatto sotto e versiamo a cucchiaiate la glassa sulle tortine per ricoprirle bene....all'occorrenza possiamo recuperare la glassa caduta nel piattino e ripetere l'operazione. Dopo la glassatura completiamo decorando con filetti di buccia d'arancia non trattata e qualche ghirigoro di cioccolato bianco fuso.




Consiglio di  farle possibilmente il giorno prima e di tenerle in frigo fino al momento di servirle.


Con questa ricetta partecipo al contest Sweet Moments di gattoghiotto.



Share:

4 commenti

  1. Mamma mia che bellezza!!!!Ma è un onore per me averti tra i partecipanti!!! A parte il fatto che la sacher rimane la mia preferita ma queste in versione mignon sono davvero deliziose!!!Appena riesco ti inserisco tra i partecipanti!!!Smack!

    RispondiElimina
  2. grazie cara...scusami per il banner laterale...ancora non sono riuscita ad inserirlo per problemi tecnici..ma conto di farlo entro oggi! un abbraccio

    RispondiElimina
  3. no...anche AMARI....ihihihihhi ^_^

    RispondiElimina

AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA L. 633/1941 E S.M.I,, È ESPRESSAMENTE VIETATO RIPRODURRE, COPIARE, PUBBLICARE, TRASMETTERE, DISTRIBUIRE, IN TUTTO O IN PARTE, IN MODO DIRETTO O INDIRETTO LE PAGINE CHE COSTITUISCONO IL BLOG, NONCHÉ IL MATERIALE, TESTI E FOTO, PROTETTI DAL DIRITTO D'AUTORE, CON QUALSIASI MEZZO, SENZA AVER OTTENUTO PREVENTIVAMENTE IL CONSENSO E SOLO A CONDIZIONE CHE VENGA CITATA CHIARAMENTE LA FONTE.

Blog Design Created by pipdig