giovedì 29 dicembre 2011

Fioretto per l'anno nuovo.... ma di mais! E buon 2012...

Forse non tutti sanno che.... io sono celiaca.
Forse non tutti sanno che.... io sono una celiaca asintomatica.
Forse non tutti sanno che.... io sono una celiaca asintomatica che non ha dolori se mangia glutine e che quindi ogni tanto addenta con  nonchalance un biscottino glutinoso.... o assaggia un pezzettino di pane.... o una forchettata di pasta vera. Ecco. L'ho detto.
Dopo questo outing tutti penserete cose del tipo... Ma sei pazza???? Anzi, no sei scema????!!!!.... Oppure.... Sei un'irresponsabile!...Non si scherza con la salute!
Beh questo lo so anch'io ... e spesso ho pensato che forse Dio è stato troppo buono con me... e mi doveva fare stare male ogni volta che mangio glutine... così non mi convincevo di avere sviluppato una sorta di anticorpo fantasma per cui poter osare le mie piccole trasgressioni..... Non che io voglia giustificarmi... ma credetemi: è veramente dura non cedere mai... soprattutto quando cucini con passione perchè ami il cibo.
Quindi ho deciso, come chi vuole smettere di fumare, di fare un fioretto per il nuovo anno: non farò più sgarri alla dieta.... cercherò di pensare più a me, di curare la mia alimentazione e non trascurarmi più, mettendomi nella condizione dell'assaggio pericoloso.
E allora al grido di "anno nuovo vita nuova", ho deciso di partecipare al contest di Giulia dedicato alla farina di mais, creando una ricetta assolutamente e completamente senza glutine. La farina di mais (o fioretto), insieme a quella di riso e  grano saraceno sono delle farine "naturalmente" senza glutine e che quindi possono essere mangiate anche dai celiaci senza problemi.
Dedico questa torta squisita  a tutti i "cattivi" celiaci come me, con la speranza che questo nuovo anno ci faccia capire quanto sia importante "volerci bene" a tavola, e a tutte le amiche blogger celiache (da Olga a Stefania, da Anna Lisa a Simonetta) che ogni giorno testimoniano con il loro impegno che si può mangiare bene anche senza glutine !

crostatadimais2

CROSTATA RUSTICA DI MAIS
con crema rico-arancia

per la frolla di mais montata:
180gr di farina di mais fioretto
45 gr di farina di riso o  farina senza glutine ( tipo farina B.Aglut)
150gr di olio di semi di mais
75 gr di zucchero a velo consentito
mezzo cucchiaino di lievito
un uovo 
qualche cucchiaio di latte 

per la crema rico-arancia:
250 gr di ricotta
1 uovo
2 cucchiai di zucchero
acqua di fiori d'arancio
2 cucchiai di panna
scorza d'arancia


Montiamo l'uovo con l'olio, quindi uniamo a cucchiaiate la miscela composta da farina di mais, farina senza glutine, zucchero e lievito. La frolla dovrà avere una consistenza piuttosto morbida, perchè dovrà passare dalla bocchetta del sac à poche... se fosse troppo dura, uniamo due o tre cucchiai di latte. Facciamo riposare e intanto prepariamo la crema: lavoriamo la ricotta con lo zucchero, uniamo l'uovo leggermente sbattuto, la panna, la scorza d'arancia, la marmellata e l'acqua di fiori d'arancio e mescoliamo bene.
Imburriamo e infariniamo una teglia rotonda da 22, quindi mettiamo l'impasto nel sac à poche con bocchetta liscia e siringhiamo il composto a cerchi concentrici sul fondo dello stampo e sui lati. Versiamo la crema rico-arancia e completiamo la crostata con la classica griglia e il contorno ottenuto sempre con il sac à poche con una bocchetta a stella e non troppo grossa.
Inforniamo a 200° per 10 minuti, quindi abbassiamo a 180° e continuiamo la cottura per altri 20 minuti.
Sforniamo, facciamo raffreddare e conserviamo in frigo per un paio d'ore prima di gustarla.


crostatadimais3




crostatadimaiscrostatadimais1
Con questa ricetta partecipo al contest di Giulia di "Love at first bite".













Concludo facendo a tutti voi i miei migliori auguri per un nuovo anno veramente NUOVO.... sperando che cambi finalmente qualcosa e che questa tristezza  e queste difficoltà siano spazzate via da una ventata di fresca  speranza per un futuro degno del nostro glorioso passato.
Con affetto
Fujiko
Share:

31 commenti

  1. ma fuji!!!!!!!!! cosa ci combini!!!!!! il mio contest ti ha fatto fare outing! hahahahahhahahah spiegami meglio peròò..come si fa ad essere asimptomatici... cioé come hai fatto a scoprirlo allora?
    cmq speriamo che farai la brava visto che é é vero che é importante pensare alla salute! crostatona belllissima! postamela poi come commento al contest così non mi dimentico di inserirla! graize! bacione

    RispondiElimina
  2. eccco ho parlato troppo in fretta! ricevuta!!! grazieee :-)

    RispondiElimina
  3. un bacione grossissimo fuji! ti adoro <3

    RispondiElimina
  4. ma che mi dici??? questa tua dichiarazione mi stupisce certo, ma sono prima di tutto felice di sentirti allegra e di vedere questo tuo buon proposito. Un buon anno dunque, lo aspettiamo con il migliore degli stati d'animo e personalmente desidero tanta serenità. Un abbraccio forte, Valentina

    RispondiElimina
  5. @Love: Giulia i sintomi sono interni... ma non ho reazioni immediate, come i dolori addominali. Sono celiaca da ormai 15 anni... e il mio unico sintomo era una forte anemia. E' stata la biopsia a rivelarmi la bella notizia...ahahahah!

    RispondiElimina
  6. Io non dico nulla, solo che ho sempre pensato che la peggiore celiachia (paradossalmente) sia proprio quella asintomatica, perciò ti capisco anche molto bene!
    Sono contenta di questo fioretto, ce la fai di certo a mantenerlo :*

    Tanti auguri Fuji ed un abbraccio, grazie :)

    RispondiElimina
  7. inserita inserita! ok basta commenti ahahaha

    RispondiElimina
  8. Grazie tesoro questa crostata è fantastica! Io per fortuna ora sto male se "assaggio" quindi...
    Delle tue amiche foodbloggers sono l'unica senza link, mi sa che t'è sfuggito :)
    Buon 2012 senza glutine allora ;)

    RispondiElimina
  9. e infatti io non lo sapevo e neanche lo immaginavo....ma tutto quel bendiddio che prepari allora lo fai solo per gli altri?
    certo ci vuole una bella volontà, ma poi vedendo cosa si può fare anche con farine senza glutine ci si consola parecchio!!

    RispondiElimina
  10. Mia figlia e da quanto e nata che segue la dieta senza glutine cioe 18 anni ma. Ahime. Adesso che. Ne. A 18 non la posso mica. Seguire. Lo. So. Lei mangia qualcosa che non dovrebbe mangiare anche se. Io. Ce lo. Dico lei dice ma. Ma. Io. Non o nessuna. Reazione. Negativa cioe nesun sintomo. D stare male lei adesso vuole. Fare le. Analisi per vedere se non e. piu' celieca visto che lei non a mai fatto la piopisia per motivii di altri problemi avuto da piccola cioe e stata operata al cuore e non potevono fare la piopisia ma solo anno fatto esame del sangue ed e risultata celieca e lei dice magari o qualche speranza di non esserlo dopo queste feste vuole fare il test la faci contenta comunque. Per adesso. Mi. Prendo la tua ricetta. E. ci. Faccio. Questa ciaoooo.

    RispondiElimina
  11. Ciao, una frolla morbida e rustica per un ripieno agrumato e delcvato!Davvero buonissima e super invintatne!
    baci baci

    RispondiElimina
  12. Mi spiace, non lo sapevo...cucini tante cose buone di ogni tipo che proprio non mi avevano fatto sospettare nulla.
    Ti auguro un anno...senza glutine, e soprattutto con tanta salute :-)

    RispondiElimina
  13. Auguri di un felice 2012 ricco di piatti gluten free.
    E comunque esistono milioni di milioni di piatti senza glutine da provare aspetto le tue nuove sperimentazioni.
    Auguri loredana

    RispondiElimina
  14. @Anna Lisa: clicca meglio! Ci siete tutte! ;)
    Grazie a tutte...Felix <3
    @Silvana : è molto dura...ma che io sappia dalla celiachia non si guarisce... Spero per tua figlia, visto che non ha mai fatto la biopsia, che magari la celiachia in realtà non ce l'abbia!
    @Dauli: quasi quasi te l'avevo fatta! :D
    @Manuela e Silvia : grazie e tanti auguri!
    @Araba: è sempre un piacere! Grazie, ricambio!

    RispondiElimina
  15. @Loredana: Grazie dell'incoraggiamento!:)

    RispondiElimina
  16. oh, non l'avrei mai detto veramente!comunque di questi tempi esistono veramente tantissimi cibi privi di glutine, anche se so che deve essere difficile..

    RispondiElimina
  17. Bellissima ricetta.....sò cosa vuol dire sgarrare nella dieta per la salute,però a me quando mi prende devo addentare ciò che mi fà male,poi le conseguenze.....bè a volte rischio di finire al pronto soccorso!!!Baci buon anno e fai la brava!!

    RispondiElimina
  18. Lo sapevo che eri celiaca....e ammiravo la tua capacitá di destreggiarti dietro a tante preparazioni succulente e glutinose!!...ma adesso dopo questo outing manteniamo il fioretto...!!! Sei sotto controllo ;-))
    Anche io sono asintomatica ma sono una specie di generale con la dieta anche perché quando me l'hanno diagnosticata la celiachia ero cosí anemica che non potevo prendere in braccio mia figlia di 3 anni...e i figli so' pezz'e'core, lo sai
    ...e quella é stata la molla...
    Peró faccio pizze, paste e il resto anche con glutine (ho persino un diplomino di panetteria...): il concetto é : devo conoscere il mio nemico !!
    La ricetta deliziosa me la archivio e ti mando un forte abbraccio solidario e un mare di auguri, Simonetta

    RispondiElimina
  19. Che buona questa torta,complimenti per il tuo modo di accettare il problema......Sei grande......Buon 2012 Bacioniiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  20. eh, ma una vita senza sgarri ha un sapore troppo piatto e anonimo ; )

    RispondiElimina
  21. Ha un aspetto strepitoso!
    Buon anno nuovo!!
    :)))

    RispondiElimina
  22. Faccio outing anche io: sei fossi una celiaca asintomatica e che non sta male se assaggia, mangerei anche io! Ora l'ho detto e sto meglio!
    Ti auguro, ci auguro un miracolo per quest'anno nuovo: una completa guarigione!
    Un bacio enorme!:*

    RispondiElimina
  23. Il tempo è sempre poco, ma eccomi qui almeno per augurare a te e famiglia un buon fine ed un 2012 pieno di amore, felicità e lavoro! un bacio, Gianni

    RispondiElimina
  24. Ciao carissima, certo che a guardare il tuo blog non avrei mai indovinato della tua celiachia! Allora che il 2012 ti dia la forza di seguire i tuoi propositi e, ogni tanto, ti conceda anche qualche sfiziosità senza conseguenze. Un abbraccio e buon anno :-D

    RispondiElimina
  25. tantissimi auguri di un felice e sereno anno nuovo!

    RispondiElimina
  26. Un abbraccio e un augurio di cuore per un 2012 splendido.

    RispondiElimina
  27. Ciao che buona questa crostata, è davvero invitante, credo che la proverò!!! Ciao ciao

    RispondiElimina
  28. cara Fujico ..potrei ripeterti all infinito splendida torta ...ma non lo faccio sai perchè perchè corro subito a mettere la ricetta al sicuro... davvero eccellente idea a prestissimo simmy

    RispondiElimina
  29. Facciamo tutti la lista dei buoni propositi per il nuovo anno che puntualmente non manteniamo. Credo che il tuo però sia fondamentale. Al tuo posto, come in quello di tutte le care amiche celiache, io soffrirei le pene dell'inferno perché mi sembra impossibile dover rinunciare a certi alimenti tra cui pane e pasta (E DOLCIIIII) ma vedo che esistono meravigliosi piatti adatti alla bisogna e tu potrai sicuramente toglierti le voglie rispettando il tuo corpo. Continua pure a proporci ricette meravigliose come sia fare tu, ma dietro le quinte prenditi cura di Fujiko che se lo merita. Ti abbraccio forte, Pat

    RispondiElimina
  30. Contenta di trovare un'altra celiaca :)
    Questa torta mi sembra un'ottimo inizio per la tua nuova dieta, brava!

    RispondiElimina
  31. che bella questa torta! beh non avendo sintomi dev'essere difficile resistere, quindi il tuo buon proposito per il 2012 è davvero coraggioso!
    ti mando un bacione, ti auguro un meraviglioso 2012, sperando che il tuo augurio si avveri, io tifo per questo!

    RispondiElimina

AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA L. 633/1941 E S.M.I,, È ESPRESSAMENTE VIETATO RIPRODURRE, COPIARE, PUBBLICARE, TRASMETTERE, DISTRIBUIRE, IN TUTTO O IN PARTE, IN MODO DIRETTO O INDIRETTO LE PAGINE CHE COSTITUISCONO IL BLOG, NONCHÉ IL MATERIALE, TESTI E FOTO, PROTETTI DAL DIRITTO D'AUTORE, CON QUALSIASI MEZZO, SENZA AVER OTTENUTO PREVENTIVAMENTE IL CONSENSO E SOLO A CONDIZIONE CHE VENGA CITATA CHIARAMENTE LA FONTE.

Blog Design Created by pipdig