domenica 8 marzo 2015

Amaretti al pistacchio

 Nella pasticceria classica calabrese esistono anche gli Amaretti... Non morbidissimi come quelli sardi...nè croccanti come quelli di Saronno... I nostri Amaretti sono una squisita via di mezzo: una crosticina caramellata e croccante che racchiude un cuore umido e profumato. E ovviamente le caratteristiche crepe.
Non è facile ottenerle perchè fondamentale è la quantità di albume da unire a piccole dosi... e il riposo che fa affiorare gli zuccheri in superficie che caramellando in forno formano la deliziosa crosticina.
Oggi vi propongo una variante golosissima, ispiratami dai pistacchi Ventura, marca leader nel settore della frutta secca, finalmente non salati e confezionati in pratici  blister da 50+50 gr, per avere la frutta secca sempre fragrante .


 Ingredienti:
  • 100 gr di pistacchi sgusciati tostati non salati Ventura
  • 20gr di mandorle con la buccia
  • 120 gr di zucchero a velo*
  • un paio di gocce di estratto di mandorla amara 
  • 30 gr di albume d’uovo 
per 14 pezzi



Frulla insieme le mandorle, i pistacchi e lo zucchero a velo fino ad ottenereuna polvere farinosa.
Unisci l'albume iniziando con 20gr, quindi unisci il resto 5 gr alla volta,amalgamando bene, fino ad ottenere un composto leggermente appiccicoso. Completa con le gocce di estratto di mandorla amara. Inumidisciti le mani e forma tante palline che andrai a disporre sulla teglia rivestita di carta forno.
Spolverizza le  palline di zucchero a velo e falle asciugare all'aria per almeno 30 minuti, quindi inforna a 180°  per 10 -12 minuti. 
Non muovere gli amaretti dalla teglia dopo averli sfornati perchè sono fragilissimi... aspetta che si intiepidiscano prima di spostarli su una gratella.













Share:

3 commenti

  1. perfetti,da fare,grazie cara,felice sera

    RispondiElimina
  2. Eccoli nel loro splendore...sono fantastici! Complimenti carissima Angela, come al solito.li farò prestissimo.un bacione e grazie

    RispondiElimina
  3. Li conosco perfettamente, avendo passato circa 10 estati della mia infanzia/adolescenza a Diamante :) Mi piacciono moltissimo i vostri amaretti e la versione pistacchiosa mi sa che deve essere ancora più buona. ma sai che anche in Campania si fanno degli amaretti? Da noi la versione è alle nocciole, con le nocciole dell'avellinese (la ricetta degli amaretti è di Caposele, comune in provincia di Avellino).

    RispondiElimina

AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA L. 633/1941 E S.M.I,, È ESPRESSAMENTE VIETATO RIPRODURRE, COPIARE, PUBBLICARE, TRASMETTERE, DISTRIBUIRE, IN TUTTO O IN PARTE, IN MODO DIRETTO O INDIRETTO LE PAGINE CHE COSTITUISCONO IL BLOG, NONCHÉ IL MATERIALE, TESTI E FOTO, PROTETTI DAL DIRITTO D'AUTORE, CON QUALSIASI MEZZO, SENZA AVER OTTENUTO PREVENTIVAMENTE IL CONSENSO E SOLO A CONDIZIONE CHE VENGA CITATA CHIARAMENTE LA FONTE.

Blog Design Created by pipdig