lunedì 1 ottobre 2012

Penne tonno e peperoni... quando l'estate non se ne vuole proprio andare!

CAMBIAMENTO. Questa è la mia parola d'ordine del mese di settembre.

Driiiiiiiiiin.....driiiiiiiiiiiinnnn: ore 6,00. Ma siamo proprio sicuri che devo alzarmi???? Maddai!!!! Non ce la posso fare...ancora un minuto...
Bagnovestiticaffèvaligettalibri e schizzare via mentre i miei bimbi ancora dormono....
Appuntamento con i colleghi di lavoro: ore 7,00... Con che macchina andiamo? Andiamo con la mia? Andiamo con la tua? Se andiamo con la sua dobbiamo partire prima perchè lei non va a più di 90...Ma che dici? In autostrada? Si in autostrada.... Si parte.
Arrivo ore 7,45....(8,00 se guida l'amica che va a 90)... secondo caffè e poi 8-13 senza buchi ...se tutto va bene.
Alla seconda ora consecutiva in una classe, tra un dittongo e un trigramma, capisco che gli alunni cominciano a detestarmi.... in terza ora mi odiano... in quinta mi sparerebbero... Tutto questo con una media di 35 gradi e afa nemmeno fossimo a Marrakesh...
Driiiin... questa volta è la campanella... liberatoria per i ragazzi che percorrono le scale di scuola a rotta di collo...e anche per me....
Ritorno a casa che già i miei figli hanno pranzato... Mio marito è pronto per tornare al lavoro...ci incontriamo sulla porta... un bacio al volo e ogni parola è rimandata alla sera. 
Vi risparmio i particolari su come trascorre il resto della giornata... li conoscono tutte le donne che lavorano in casa e fuori casa.
La parte che più mi pesa di questo cambiamento non è alzarmi alle 6 o spararmi ogni giorno 100km per arrivare a scuola... o essere talmente stanca la sera da non riuscire mai a vedere la fine di un film...
 E' il non essere lì quando LORO aprono gli occhi al mattino... o quando all'uscita di scuola corrono fuori dal portone col muso lungo perchè magari qualcosa è andata storta.... E' il  non esserci per vedere l'espressione della mia  piccola Principessa Rock quando stamattina ha trovato il  piccolo gruzzolo lasciato dal Topino dei denti in cambio del suo primo dentino.... 
Ma io tengo duro.... come tutte le mamme che ogni mattina vanno a lavorare lasciando un pezzo di cuore tra le lenzuola dei loro figli.

PENNE TONNO E PEPERONI

5-6 peperoni corno di bue o friggitelli
70gr di filetti di tonno all'olio d'oliva Nostromo
vino bianco
olio extravergine di oliva
cipolla e basilico
due pugni di pan grattato
280 gr di penne

per 4 persone

Più che una ricetta, la definirei un'idea perchè è veramente semplice e veloce da fare.... Adatta ai pranzi veloci delle mamme lavoratrici  per ospiti improvvisi....o semplicemente per questi giorni di caldo in cui i fornelli li  eviteremmo volentieri.
Puliamo i peperoni e tagliamoli a listarelle. Mettiamo in padella le cipolle a cuocere con l'olio per pochi minuti, quindi uniamo i peperoni e facciamoli saltare a fiamma viva , sfumiamo con il vino bianco, regoliamo di sale e portiamo a cottura con qualche cucchiaio di acqua se occorre. Sbricioliamo il filetto di tonno e uniamolo ai peperoni qualche minuto prima di spegnere la fiamma. Cuociamo la pasta, scoliamola bene e versiamola in padella con il condimento. Mescoliamo bene, uniamo il pan grattato e il basilico tritato, mescoliamo ancora un pò e serviamo.








Share:

15 commenti

  1. Tu sai che ti seguo sempre, anche se commento poco, stavolta non posso non dire che questo post tocca. Il fiume di parole, rende l'idea della fretta. Quello che non dici, del lavoro in casa, rende l'idea della pazienza. Un post toccante davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara per queste parole...di cuore.

      Elimina
  2. Povera.. si, si capisce perfettamente quest'idea di ansia e di fretta.. e di rimorso, di dispiacere perchè non puoi essere presente come vorresti. Ma sei splendida, dico davvero, proprio perchè riesci comunque a fare tutto.. no come vorresti, forse, ma sono certa che coloro che ti amano lo sentono. Forse devi solo 'carburare', per adeguarti ad un cambiamento che devi metabolizzare e poi gestire. Te lo auguro presto, per poterti godere come vuoi ciò che adesso ti manca... Una pasta eccezionale, sai? La mangerei anche se qui si congela! :) Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Ely....hai perfettamente ragione...devo carburare e abituarmi al cambiamento...Un abbraccio

      Elimina
  3. La pasta sarà buonissima, le foto stupende. In bocca al lupo per la tua scelta di vita.

    RispondiElimina
  4. Ci penso spesso... Quando avrò dei figli ( spero presto dato che ho quasi 35 anni), dovrò lavorare, non potrò permettermi di stare a casa con loro e di seguire ogni passo che faranno... Già al solo pensiero mi rattristo... Vorrei potermi permettere di non lavorare ma purtroppo la vita è cosí e dovrò adattarmi... Quindi posso capire ciò che provi... Anche tu hai bisogno di un lavoro... Ma loro capiscono e sanno quanto bene gli vuoi... Continua a viziai con i tuoi piatti deliziosi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Morena... Non rinunciare al desiderio della maternità... E' una gioia impagabile...anche a costo di grandi sacrifici.

      Elimina
  5. Beh pero' la pasta e' ottima!

    RispondiElimina
  6. Quanto ti capisco.... anch'io ogni mattina mi sveglio all'alba per preparare la colazione ai miei tre bimbi, rifare i letti, scegliere i vestiti, prepararmi (anche se esco di casa sempre in disordine) per rientrare poi la sera.... dramma di tutte le mamme lavoratrici, fortunate, si ad avere un lavoro, ma con un grande peso sullo stomaco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh già... grazie delle tue parole!

      Elimina
  7. Ma i tuoi alunni lo sanno che cosa sei capace di fare in cucina??? ;)

    Bacioni :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ancora....me lo tengo come arma segreta...ahahahah

      Elimina
  8. si ma quando fai sti piatti invitare intorno ad un tavolo per gustarle insieme no???? scherzo! son favolose!

    RispondiElimina

AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA L. 633/1941 E S.M.I,, È ESPRESSAMENTE VIETATO RIPRODURRE, COPIARE, PUBBLICARE, TRASMETTERE, DISTRIBUIRE, IN TUTTO O IN PARTE, IN MODO DIRETTO O INDIRETTO LE PAGINE CHE COSTITUISCONO IL BLOG, NONCHÉ IL MATERIALE, TESTI E FOTO, PROTETTI DAL DIRITTO D'AUTORE, CON QUALSIASI MEZZO, SENZA AVER OTTENUTO PREVENTIVAMENTE IL CONSENSO E SOLO A CONDIZIONE CHE VENGA CITATA CHIARAMENTE LA FONTE.

Blog Design Created by pipdig