lunedì 21 marzo 2011

Una rondine non fa primavera...ma una fresia?


Marzo è pazzo e questo è un fatto ormai risaputo...anche mia nonna me lo diceva sempre: marzu pacciu... aprili non cacciari e non mintiri...a maju llenta u saju... ( marzo è pazzo, aprile non mettere e non togliere, a maggio alleggerisci gli abiti)! Però davanti a una splendida giornata di sole come si fa a rimanere indifferenti, seppure sia il sole marzolino, noto per la sua inattendibilità e bugiarda presenza? Persino sul mio balcone, noto ai vicini come il balcone delle piante secche, visto il mio pollice nero, da qualche giorno, in assoluta indipendenza dalla mia volontà, un mazzetto di fresie ha deciso di spuntare tra le erbette spontanee che ormai campeggiano nei miei vasi abbandonati. Non che non ami le piante... ma per la disperazione di mia madre, il dottor Dolittle del regno vegetale, sono capace di fare seccare anche le piante grasse... 

Comunque, per tornare alle fresie, il loro apparire timidamente nel mio vaso mi ha messo addosso una gioia e una voglia di primavera che mi hanno riempito il cuore. Così con questo desiderio di sole e di fiori mi sono messa a cercare una ricetta per un dolce  che profumasse di primavera, di semplicità e che si facesse inzuppare volentieri nel caffè e nel latte per una colazione coccolosa e rassicurante che ci consolasse di questo ennesimo inizio di settimana...ed eccolo qui... trovato nel blog dei blog.....
L'unica modifica che ho apportato è nell'uso esclusivo dell'arancia, mentre la ricetta originale prevedeva anche il limone, e nell'aggiunta di una glassatura all'arancia.




CAKE CON ARANCIA E OLIO D'OLIVA

180gr di zucchero
150gr di farina
3 uova
100gr di panna
40gr di burro
20gr di olio di EVO
un cucchiaino di lievito per dolci
1 grossa arancia biologica

per la glassa: zucchero a velo, succo d'arancia, buccia d'arancia a julienne 



Sbattiamo lo zucchero con le uova per 10 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio. Aggiungiamo sempre continuando a sbattere, la panna, poi la farina setacciata con il lievito. Infine uniamo il burro fuso, l'olio e e la scorza grattugiata dell'arancia. Versiamo l'impasto in uno stampo da plum-cake imburrato e infarinato e lasciamo riposare per un'ora, quindi inforniamo a 160° per circa 45 minuti, facendo la prova stecchino prima di sfornarlo. Per la glassa, mescoliamo lo zucchero a velo con alcune gocce di succo d'arancia, finchè non otteniamo una cremina non troppo densa, quindi la versiamo sul plum-cake e completiamo con le scorze d'arancia tagliate a julienne.













Con questa ricetta partecipo al contest  "Gli agrumi" di Cinzia 
e a quello di Assaggi di viaggio !


Cosa metto nel cestino?
Share:

18 commenti

  1. Buongiorno cara,un plumcake davvero molo invitante
    e anche se ho appena fatto colazione,ne prenderei volentieri una fetta.Riuscito benissimo,e le foto sono bellissime,complimenti.
    Un abbraccio e un buon inizio settimana.
    Ciao,Fausta

    RispondiElimina
  2. Sì una fresia anche... fiore profumatissimo! Qui a Roma tanto tanto sole!
    Il profumo del plum cake è arrivato anche a me... molto bello! Me lo segno :)

    RispondiElimina
  3. Buonissimo...verrei ma ho un impegno, lasciamene una fettina, buona giornata. Ciao.

    RispondiElimina
  4. La fresia è decisamente la primavera. Il mio fiore preferito. Mi chiedo sempre come faccia in un fiorellino così piccolo a starci tutta la primavera dentro!! dolce stupendo..

    RispondiElimina
  5. una bontà che renderebbe felici anche noi ;))
    un saluto da i viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  6. evviva le fresie che portano primavera e questo cake
    grazie mille per aver partecipato :))

    RispondiElimina
  7. la fresia è il fiore preferito di mami, capisco il perchè è profumatissimo e è di un giallo intensissimo e poi si apre come una campanella ed è primavera :) Buona la cake. ti abbraccio e viva la primaveeeeeeeeera

    RispondiElimina
  8. Che bello.... e sicuramente che buono!!!
    Un abbraccione a te e "al sole marzolino" :)
    Eli

    RispondiElimina
  9. plumcake all'arancia, una garanzia: proprio invitante!

    RispondiElimina
  10. Belli i detti dialettali, poi quelli siculi mi piacciono particolarmente!!!
    :)))

    RispondiElimina
  11. bellissimo, oltre che buono! e...ahimé le piante...sono anche io come te! sig sob

    baciotti

    RispondiElimina
  12. Ciao!
    Che meraviglia...anche io voglio crederci alla primavera, quest'anno in special modo!!!
    Adoro questo cake, vado subito ad aggiungere il tuo link ^___^
    Un bacio

    RispondiElimina
  13. I cake alle arance sono solari e quel loro sapore intenso è una gioia per olfatto e palato!!!
    E' un piacere conoscerti :D

    RispondiElimina
  14. Mi piace questo modo di inziare la primavera.Hem..pure io ho il pollice nero (molto nero),anche le piante grasse non hanno fortuna con me, allora mi delizio con i fiori recisi,che devo fare!! A presto!!

    RispondiElimina
  15. Meravigliosa questa delizia ;))))

    RispondiElimina
  16. Grazie a tutti ragazzi!
    Ziopiero: sono calabrese...-,-
    Eleonora e valentina: potremmo fare un club dei pollici neri...! :D
    Milena : Benvenuta!
    Eka: Benvenuta a casa mia!Sei la numero 100!

    RispondiElimina
  17. deve esser delizioso.
    ed è anche molto bello!!
    Apprezzo molto i dolci con l'olio e il profumo di arancia gli da un tocco in più, deve esser morbidissimo ^_^

    RispondiElimina

AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELLA L. 633/1941 E S.M.I,, È ESPRESSAMENTE VIETATO RIPRODURRE, COPIARE, PUBBLICARE, TRASMETTERE, DISTRIBUIRE, IN TUTTO O IN PARTE, IN MODO DIRETTO O INDIRETTO LE PAGINE CHE COSTITUISCONO IL BLOG, NONCHÉ IL MATERIALE, TESTI E FOTO, PROTETTI DAL DIRITTO D'AUTORE, CON QUALSIASI MEZZO, SENZA AVER OTTENUTO PREVENTIVAMENTE IL CONSENSO E SOLO A CONDIZIONE CHE VENGA CITATA CHIARAMENTE LA FONTE.

Blog Design Created by pipdig